Fare i soldi con il web!

Make money!Lavorare da casa e fare un sacco di soldi, non è questo il sogno della maggior parte delle persone? In questo periodo in cui mi ritrovo diversamente occupato ho scritto una serie di articoli, siccome non ho trovato un editore disposto a pagarli ho pensato di pubblicarli su questo sito, sperando che possano essere utili a qualcuno.

Il fatto è che mi sono stufato di sentir parlare di globalizzazione, di start-up, di new economy e di crisi. Non sono certo un economista ma mi sembra evidente che ci sono parecchie cose che non tornano.

Leggo un sacco di casi di successo, leggo articoli che parlano di questo periodo e della crisi, gente che si straccia le vesti elencando le cose che non funzionano in Italia e di come sarebbe semplice sistemare tutto. La maggior parte di questi articoli iniziano o si concludono con la parola magica, per me sufficiente a chiudere il browser: “basterebbe…”

Basterebbe è una stop-word di commenti e articoli in cui si parla di economia, di burocrazia e di politica. Quando trovate un “basterebbe” chiudete pure e passate ad altro senza pietà perchè no, non basterebbe, non esiste una soluzione semplice per sistemare tutto, non si torna indietro.

Torniamo in tema: il filo rosso che lega alcuni articoli che pubblicherò nei prossimi mesi è “si può guadagnare con internet?”. Vi anticipo subito che la risposta è sì, ci arriveremo con calma ma prima voglio togliermi qualche sassolino dalle scarpe e puntualizzare alcune cosette.
Dato che questo sito viene letto da una mezza dozzina di persone in tutto che capitano qui per sbaglio mi scuso subito con chi dovesse leggere con attenzione questo articolo: questo blog è più uno sfogatoio per il sottoscritto che un luogo dove trovare dotte e costruttive opinioni.

Sassolino numero 1: la crisi

Non è una crisi

Il periodo che stiamo vivendo non è una crisi, che non si facciano paragoni con il passato e che nessuno si azzardi a tirar fuori i corsi e i ricorsi storici, in questo periodo stiamo vivendo gli effetti della convergenza di alcune cose che non hanno precedenti nella storia dell’umanità.

Una crisi non dura mesi o addirittura anni

Si è cominciato a parlare di crisi quasi otto anni fa. Quando è una coppia e in crisi dopo alcuni mesi la cosa si risolve, in un modo o in un altro. Se marito e moglie continuano a litigare dopo anni non hanno bisogno di un consulente familiare ma di un divorzio, quello che stiamo vivendo è un cambiamento, causato da molteplici cause. Quasi tutte non hanno precedenti nella storia dell’umanità.

Non ci sono più guerre. Senza voler mancare di rispetto alle vittime dei conflitti sparsi per il mondo, non ci sono più guerre a rivoluzionare l’economia di paesi e continenti. Con l’ultima guerra mondiale, oltre a milioni di vittime militari e civili, si sono azzerati un sacco di debiti, si è ricostruito quello che le bombe avevano distrutto. Questo non è più possibile. Grazie a Dio.

La vita si allunga e la popolazione aumenta. Intendiamoci: questo è uno dei pochi effetti sicuramente positivi della tecnologia e della conoscenza, senza se e senza ma. Bisogna però ammettere che è un fatto senza precedenti: in passato la maggior parte della popolazione non arriva a godersi la pensione perchè moriva prima.

Non si può più sfruttare la natura in modo indiscriminato. Anche questo è un fatto estremamente positivo ma che ha delle conseguenze, l’umanità non è più disposta ad accettare lo sterminio di intere specie animali o la distruzione di alcuni luoghi solo per l’arricchimento umano. E’ un bene ma anche questo ha delle conseguenze.

Il colonialismo è finito e non tornerà. Non siamo più disposti ad accettare lo sfruttamento di altri esseri umani, almeno non quando si superano certi limiti. Questo impedisce di produrre facilmente ricchezza a spese di altri come invece si è fatto in passato.

Internet

Internet prima non esisteva, questo ha sconvolto molti modelli di business per sempre, non si torna indietro. Non mi si venga a dire che ci si trova di fronte a qualcosa di simile a quanto successo con la rivoluzione industriale, il paragone non regge nel bene e nel male. Se non ne siete convinti leggetevi questo articolo dove qualcuno molto più bravo di me mette in chiaro alcune cosette.
Ci tengo a chiarire che non mi ritengo affatto un neo-luddista, anche se personalmente sono finito in pieno nel tritacarne di questo cambiamento sono perfettamente consapevole del fatto che non si torna indietro e che non c’è da scegliere, bisogna anche conoscere le regole del gioco e capire il panorama di tutto quello che sta succedendo.

Internet è causa ed effetto allo stesso tempo di alcuni dei più importanti cambiamenti che si sono verificati nel corso degli ultimi anni, per come funzionano oggi alcuni meccanismi il web sta creando enormi benefici ma anche grandi devastazioni in molti settori, dal commercio all’informazione. Entreremo nel dettaglio di alcuni di questi cambiamenti in uno dei prossimi articoli. Ho lavorato con internet 15 anni, ho visto alcuni successi e molti insuccessi, soprattutto questi ultimi credo potranno essere utili ai sei lettori di questo sito dato che si parla raramente di chi non ce l’ha fatta. Leggendo gli articoli di questo sito probabilmente non riuscire a cambiare in modo significativo il PIL nazionale ma, forse, potrete trovare qualche dritta per riuscire a cavalcare l’onda e riuscire a guadagnare con internet.

Se state cercando la soluzione ai problemi dell’Italia, del mondo lasciatemi dire una sola parola: basterebbe…

Speak Your Mind

*